Permessi di files e cartelle WordPress

Quali sono i permessi corretti da assegnare ai vari componenti WordPress che risiedono nel proprio hosting dopo aver completato l’installazione?

Una installazione WordPress completa contiene migliaia di files ed è importante assegnare i permessi corretti per evitare intrusioni indesiderate e attacchi da parte di hacker.

Quando si parla di sicurezza è sicuramente importante sapere che per CHMOD (change mode) si intende il comando Unix per cambiare i permessi di cartelle e files.

Crea il tuo sito in 9 minuti

La nostra guida completa per creare il tuo sito WordPress dalla A alla Z in 9 minuti senza essere un esperto.

➤ Vai alla guida

Tendenzialmente dovresti usare CHMOD 755 per tutte le cartelle e sottocartelle, mentre 644 per tutti i files.

Ovviamente esistono eccezioni in base alle specifiche funzionalità richieste da alcuni plugin o customizzazioni della propria installazione WordPress, ma in linea di massima dovresti usare il seguente schema.

  • 755 per cartelle e sottocartelle
  • 644 per i files

Avere files o cartelle 777 è sconsigliabile in quanto aprirebbe l’accesso al pubblico, mentre 444 sarebbe così restrittivo che nemmeno WordPress potrebbe funzionare correttamente.

Perché non condividi questo articolo? Grazie!

The following two tabs change content below.

Federico Magni

Ciao, sono Federico Magni e mi occupo di WordPress dal 2007. Vorrei offrirti risorse gratuite e consigli pratici per rendere più efficace il tuo sito e ottenere i risultati che ti meriti in termini di visite, vendite e iscritti.

E tu cosa ne pensi?

Ricevi le migliori guide WordPress via WhatsApp

GRATIS E TI CANCELLI QUANDO VUOI
ISCRIVITI GRATIS

Crea grafiche e marketing VINCENTI

PROVA GRATIS E TI CANCELLI QUANDO VUOI
PROVA GRATIS
Crea gratis grafiche e marketing vincenti.
PROVA GRATIS