Guadagnare con Google AdSense

Non sai come guadagnare con Google AdSense? Inizia a monetizzare il tuo blog con tutti i migliori consigli pratici.

Cosa è Google AdSense?

Uno dei modi migliori per generare reddito dal proprio sito web è l’inserimento di pubblicità all’interno degli articoli.

La piattaforma pubblicitaria Google AdSense consente agli inserzionisti di pubblicare gli annunci sui blog che partecipano al programma.

Gli advertisers sono in grado di mostrare il proprio annuncio su un determinato blog attraverso la creazione di una campagna Display con Google AdWords e definendo un posizionamento presso un dominio specifico oppure tramite una targettizzazione per interesse.

Quanto si guadagna con AdSense?

Il guadagno che otterrai sarà influenzato da diversi fattori, ma generalmente vieni pagato da 0,10€ a 0,7€ per ogni clic che i tuoi visitatori fanno sui banner mostrati nelle tue pagine.

Se il tuo sito di consigli per la gravidanza riceve 1000 visite al giorno, che generano 4000 visualizzazioni di pagina e il CTR (clic through rate) sui banner pubblicitari è del 2,5%, presupponendo un CPC (costo per clic) di 0,15€, in totale guadagnerai 15€ al giorno, ossia 450€ mensili.

La formula per calcolare il guadagno su AdSense è la seguente.

GUADAGNO = numero di impressioni * CTR * CPC

Come guadagnare di più

Secondo un’analisi matematica per guadagnare di più puoi influenzare i valori della formula sopra riportata.

Per aumentare il numero di impressioni puoi inserire dei link, articoli correlati o altri riferimenti a contenuti del tuo sito in ogni pagina, in modo che i vistatori navighino più pagine e aumenti la probabilità che clicchino un banner.

Crea il tuo sito in 9 minuti

La nostra guida completa per creare il tuo sito WordPress dalla A alla Z in 9 minuti senza essere un esperto.

➤ Vai alla guida

Potresti anche usare un plugin di segmentazione della pagina in più sottopagine per obbligare il pubblico a sfogliare le pagine per vedere il resto del contenuto.

Per migliorare il CTR dovrai lavorare sul layout grafico, ossia ottimizzare il tema WordPress per fare in modo che l’utente sia portato al clic sull’annuncio pubblicitario, magari cambiandone i colori, la posizione

Infine per migliorare il CPC dovrai spostare il banner in posizioni più visibili oppure usare formati di annunci che vengono mediamente pagati di più come il 336×280.

Come e quando avviene il pagamento?

Il pagamento avviene al superamento della soglia di 75€ su base mensile e se non dovessi raggiungerla, la cifra verrà sommata a quanto guadagnerai il periodo successivo fino al superamento di 75€.

Dovrai inserire i tuoi dati bancari perché riceverai un bonifico bancario, solitamente verso il 24 del mese.

Come creare un account e farsi approvare

Spesso sento che molti si lamentano di essere stati rifiutati dal team di Google perché il sito ha pochi contenuti o la qualità è bassa.

Ecco qualche consiglio pratico per aumentare le probabilità di essere accettati e iniziare a guadagnare con AdSense.

  • Leggi attentamente la policy per evitare di fare errori grossolani nel tuo sito.
  • Se vieni rifiutato, leggi la motivazione e lavora per migliorare il tuo sito.
  • Dopo il rifiuto, non riproporti subito, ma aspetta un mese e migliora il blog.
  • Assicurati di avere pubblicato almeno 50 articoli originali da 500 parole.

Come scegliere l’argomento del blog

Innanzitutto dovresti pensare a quali argomenti trattare nel tuo sito e per darti subito un consiglio, ricorda che alcuni settori vengono pagati pochissimo rispetto ad altri, ma ovviamente la concorrenza è ben diversa.

Se scrivi un blog di forex trading, potresti avere CPC di 0,5€, mentre con un sito di gravidanza solo 0,15€.

Questo non significa che devi per forza scrivere di economia, perché oltre ad esserci molta concorrenza, c’è anche meno traffico che potresti ricevere perché il pubblico è più ristretto.

L’importante è che ti focalizzi su un’unica nicchia di mercato dove ti reputi competente e hai interesse a scrivere, altrimenti smetterai dopo un paio di settimane.

Crea il tuo sito

Dopo aver scelto l’argomento del blog, dovrai pensare a scegliere un hosting e alla creazione del sito attraverso il CMS WordPress. Dopodiché dovrai installare un tema grafico e imparare a pubblicare gli articoli.

Quando avrai un buon volume di articoli, ossia almeno una cinquantina di 500 parole ciascuno, potrai leggere la policy di AdSense per capire se il tuo sito rispetta tutte le clausole dell’accordo.

Tanto per farti un esempio, è vietato mettere un banner troppo vicino a un menù perché potrebbe generare clic non voluti per sbaglio.

Crea un account su Google AdSense

Dovrai compilare il form di richiesta per essere approvato nel programma e riceverai la loro risposta nel giro di una decina di giorni in base alla coda di altri blog da revisionare.

Se dovessi essere respinto, non temere perché puoi riprovarci dopo aver corretto gli errori o le mancanze che ti hanno segnalato.

Come inserire i banner AdSense nel tuo blog

Per mostrare gli annunci nel tuo blog WordPress dovresti usare un plugin molto comodo chiamato Ad Inserter.

Preleva il codice del banner che hai scelto dal pannello di Google AdSense e incollalo negli appositi blocchi offerti da questo plugin e potrai scegliere se mostrare l’annuncio solo su alcuni post, categorie o pagine.

Puoi anche decidere di mostrare un annuncio diverso ai dispositivi mobili rispetto a chi accede da Desktop per ottimizzare le tue entrate.

A questo punto non ti resta che monitorare i report per verificare i tuoi guadagni giorno per giorno e cercare di ottimizzarli effettuando split test o modificando le posizioni e gli aspetti dei vari annunci.

Perché non condividi questo articolo? Grazie!

The following two tabs change content below.

Federico Magni

Ciao, sono Federico Magni e mi occupo di WordPress dal 2007. Vorrei offrirti risorse gratuite e consigli pratici per rendere più efficace il tuo sito e ottenere i risultati che ti meriti in termini di visite, vendite e iscritti.

Altri articoli di Federico Magni (vedi tutti)