Google Adwords Keyword Planner Tool

Il metodo più rapido e efficace per fare una ricerca di parole chiave è l’utilizzo del Google AdWords keyword planner tool con cognizione di causa.

Fortunatamente è un servizio gratuito offerto senza limiti a tutti gli iscritti di Google AdWords.

Il grande vantaggio di usare questo strumento è la possibilità di trovare le parole chiave ideali su cui puntare per la scrittura di contenuti ottimizzati nei nostri articoli o per le strategie di content marketing con un occhio di riguardo alla Search Engine Optimization.

Google Keyword Planner è stato creato in origine per gli inserzionisti AdWords e ovviamente la struttura e le funzionalità sono pensate per questo pubblico e non per chi si occupa di SEO.

Nonostante questa premessa, se usato nel modo corretto è comunque un valido aiuto e viene quotidianamente usato da migliaia di Seo Specialists in tutto il mondo.

Come usare il Keyword Tool?

Dopo esserti registrato a Google AdWords, dal menu alto hai a disposizione ben tre menù diversi.
google keyword tool

La prima scheda verrà analizzata più sotto perché è la più usata e più importante per una ricerca di parole chiave.

Visualizza i dati e le tendenze del volume di ricerca

La seconda funzionalità del Google Keyword Planner tool è nel menù Visualizza i dati e le tendenze del volume di ricerca che ti consente di caricare una lista di tue parole chiave generate da altre fonti e ottenere i rispettivi numeri di ricerche mensili oltre ad altri dati interessanti.

Puoi incollare l’elenco nel campo oppure caricare una lista in formato CSV.
google keyword tool volume

Crea il tuo sito in 9 minuti

La nostra guida completa per creare il tuo sito WordPress dalla A alla Z in 9 minuti senza essere un esperto.

➤ Vai alla guida

Moltiplica gli elenchi delle parole chiave per ottenere nuove parole chiave

Infine, la terza scheda si chiama Moltiplica gli elenchi delle parole chiave per ottenere nuove parole chiave e ti permette di mescolare una lista di parole chiave con un’altra lista per ottenere combinazioni diverse e sperare di trovare qualcosa di interessante.

Questo metodo è particolarmente utile nel caso di SEO per e-commerce.
google keyword tool elenchi

Strumento di pianificazione delle parole chiave

La prima scheda si trova su Strumenti > Strumento di pianificazione delle parole chiave.
google keyword tool parola chiave

A questo punto dovrai cliccare su Cerca nuove parole chiave utilizzando una frase, un sito web o una categoria e inserire una parola chiave nel campo Il tuo prodotto o servizio per iniziare la ricerca.

Hai anche a disposizione alcuni filtri per ottenere risultati più pertinenti.
google keyword tool filtri

Nella sezione Parole chiave a corrispondenza inversa puoi inserire qualche parola chiave che vuoi escludere dai risultati.

Ciò significa che se ad esempio stai vendendo un lotto di camicie, potresti inserire scommesse come negative keyword perché sono risultati che non hanno nulla a che fare con il tuo settore di mercato.

Hai anche la possibilità di scegliere la lingua e lo stato a cui sono riferiti i risultati che otterrai.

In Parole chiave da includere inserendo un termine seme ti consentirà di ottenere risultati che contengono esclusivamente quella parola.

Ad esempio, inserendo dormire otterrai:

  • dormire a roma
  • come dormire
  • dormire bene

In filtri per le parole chiave puoi escludere dai risultati le parole chiave che non hanno un numero di ricerche che ti soddisfa, oppure troppo costose o infine filtrare per la concorrenza di inserzionisti.

Analizzare le parole chiave trovate

Adesso avrai l’elenco delle parole chiave con alcuni parametri interessanti da valutare per completare la tua strategia di content marketing affianca alla SEO.
google keyword tool risultati

Innanzitutto la media delle ricerche mensili esprime un valore molto generico che può essere affinato solo se avvii una campagna AdWords altrimenti devi accontentarti di una media molto ampia che è poco utile.

Ad esempio dormire bene riceve circa 1.000 – 10.000 ricerche mensili da parte del pubblico. Si tratta di un valore molto interessante ma allo stesso tempo generico.

La concorrenza esprime la difficoltà per un inserzionista di emergere rispetto ai concorrenti. Ovviamente se la concorrenza è bassa significa che ci sono poche persone che stanno pubblicando annunci per questa determinata parola chiave.

Se usiamo l’altra tab chiamata Idee per i gruppi di annunci vediamo una serie di raggruppamenti con parole chiave correlate alla nostra iniziale. Se clicchiamo ciascun risultato verranno mostrate tutte le parole chiave con maggiore affinità semantica.
google keyword tool gruppi

In conclusione il Google Keyword Planner è uno strumento veramente utile per ottenere nuove idee e keywords pertinenti per la scrittura di articoli o per l’ottimizzazione di landing page o contenuti web per i motori di ricerca.

Perché non condividi questo articolo? Grazie!

The following two tabs change content below.

Federico Magni

Ciao, sono Federico Magni e mi occupo di WordPress dal 2007. Vorrei offrirti risorse gratuite e consigli pratici per rendere più efficace il tuo sito e ottenere i risultati che ti meriti in termini di visite, vendite e iscritti.

Altri articoli di Federico Magni (vedi tutti)